Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Gruppi civici: "Voi chiusi, noi liberi e aperti al confronto"

      (marco tajè) - "E’ questo un periodo molto importante e molto delicato nel quale vogliamo essere distanti dalle voci che creano divisioni e polemiche". Inizia così il comunicato delle civiche che hanno "bocciato" la candidatura condivisa di Franco Brumana, con un pizzico di polemica, pur disprezzando quella provocata da altri...
Il documento rilancia l'idea della priorità assegnata, in questa fase, non al nome del candidato (forse perchè non lo si trova?), ma (termine molto politichese) alla "partecipazione democratica".
Una posizione quella assunta dai Gruppi civici che colloca PD, M5S, Italia Viva e Art1 ad un bivio. Quale strada prendere? Allearsi in una modalità governativa nazionale come quella attuale? Correre da soli, con il forte rischio anche di restare fuori dal ballottaggio? Ma, perchè no, ci sarebbe una terza strada: scegliere, da parte di ciascuno,  di unirsi a uno dei due raggruppamenti civici idealmente più vicino, come suggerito oggi dall'endorsement di un esponente PD,  Nicolò Zanda
Novità, almeno per noi, inoltre, il ritorno ufficiale sulla scena elettorale di Alternativa Popolare. Nelle ultime comunali, ricordiamo, la lista civica aveva Luciano Guidi candidato sindaco, oggi transitato in area Forza Italia, e nel balottaggio si era divisa tra Fratus (Guidi) e Centinaio (Daniela Colombo, oggi assessore a San Vittore Olona).

Qui sotto il comunicato integrale

Nonostante la narrazione apparsa in questi giorni sulla stampa, i Gruppi Civici e soggetti politici firmatari della presente non intendono perdere tempo, come insinuato da taluni, ma si stanno attivando per definire una linea comune che sia convintamente condivisa da tutti fin dai passaggi iniziali.

E’ questo un periodo molto importante e molto delicato nel quale vogliamo essere distanti dalle voci che creano divisioni e polemiche.

Nell'aver preso le distanze dall'operato di Alleanza Civica, di cui non abbiamo, sin da subito, condiviso il metodo chiuso ad un libero e sano confronto, abbiamo deciso di perseguire tutti insieme il nostro obiettivo, che è quello di creare una proposta alternativa all'attuale scenario, condividendo un percorso di confronto e di aggregazione che ci auguriamo ci porti lontano.

Nell'agire con responsabilità, operando con coerenza per scelte finalizzate al bene comune, non siamo concentrati, per ora, sulla scelta del Candidato Sindaco, ma, valorizzando la partecipazione democratica, stiamo lavorando insieme sul territorio aggregando cittadini, parti sociali e coinvolgendo tutti coloro che credono che solo un cammino comune per una proposta nuova, di qualità, fondata su competenza, concretezza, responsabilità, passione e valori etici, possa condurre alla Legnano che desideriamo per il futuro.

Insieme per Legnano
Legnano al Centro
Legnano Cambia
Alternativa Popolare