Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Elezioni 2020: i Verdi correranno da soli con candidato Alessandro Rogora

      I Verdi hanno sciolto i dubbi e, ieri sera, venerdì 24 gennaio, hanno deciso. Alle prossime elezioni comunali correrrano da soli, ma con un candidato di assoluto spessore sociale e ambientalistico, il prof. Alessandro Rogora, docente ordinario di Progettazione Ambientale al Politecnico di Milano (a destra nella foto di copertina). Incomincia così a frantumarsi la coalizione richiesta da Legnano in Comune - Sinistra costituzione che faceva appello a RiLegnano, Verdi, ART 1 e PD per un fronte unico contro il centrodestra.
Una decisione, quella dei Verdi, maturata soprattutto perchè "le diverse forze politiche presenti sul territorio legnanese - pur esprimendo sensibilità diverse nei confronti dell’ambiente - non sembrano a nostro avviso in grado di esprimere un modello di trasformazione sociale sufficientemente radicale da risultare credibile rispetto alla gravità della situazione ambientale e che quindi non ci sentiamo di poter pienamente condividere e sostenere". 

I problemi ambientali sono ormai diventati un’emergenza assoluta per cui non è più possibile eludere il problema proponendo di “fare quanto è possibile”, ma occorre “fare ciò che è necessario” per quanto impopolare o difficile possa apparire. Gli indicatori di sostenibilità dimostrano che siamo alle porte di trasformazioni irreversibili che stanno investendo il nostro pianeta e che senza un profondo e radicale cambiamento del nostro modo di vivere e dei nostri comportamenti non sarà possibile garantire la sicurezza e il benessere alle popolazioni umane. Siamo fermamente convinti che l’unica speranza per il nostro futuro sia una profonda trasformazione sociale dal basso e che non sia possibile aspettare Leggi e indicazioni nazionali o internazionali, ma che -al contrario- l’urgenza del problema imponga di iniziare questa trasformazione a livello locale. Siamo pronti a raccogliere questa sfida con la certezza che la città di Legnano possa diventare motore di questa trasformazione epocale e riflettersi sull’intero paese. Crediamo altresì che questa trasformazione possa produrre nuova ricchezza sul territorio e migliorare la situazione sociale aprendo a una condizione di maggiore prosperità e durevole benessere.

Le diverse forze politiche presenti sul territorio legnanese - pur esprimendo sensibilità diverse nei confronti dell’ambiente - non sembrano a nostro avviso in grado di esprimere un modello di trasformazione sociale sufficientemente radicale da risultare credibile rispetto alla gravità della situazione ambientale e che quindi non ci sentiamo di poter pienamente condividere e sostenere. D’altra parte sappiamo che le elezioni rappresentano la sintesi dei desideri della società che sono al momento ancora vincolate a un modello di sviluppo insostenibile largamente basato sulla crescita indefinita dei consumi con i relativi problemi di inquinamento e impoverimento ambientale. Crediamo sia necessario utilizzare ogni momento di confronto pubblico come opportunità per stimolare il dibattito sui temi ambientali, per spingere i cittadini e costringere tutti i candidati sindaci a mettere al centro delle proprie riflessioni i temi della sostenibilità e della necessaria trasformazione sostenibile della nostra città.

Per questo motivo abbiamo deciso di correre da soli, per avere la possibilità di esprimere questo punto di vista con la forza e la determinazione che il nostro tempo richiede.

Con questi obiettivi abbiamo chiesto ad Alessandro Rogora -professore ordinario di Progettazione Ambientale al Politecnico di Milano- di rendersi disponibile a rappresentare il nostro programma quale candidato sindaco a Legnano. Legnano, 25 gennaio 2020

Patrizio Vigna – Stefania Vallone
Co-portavoce Europa Verde – Verdi Legnano