Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Anche lo sport legnanese ha il suo Comitato

Da qualche mese eravamo a digiuno di comitati, frutto di proteste di gruppi spontanei che nascono per sollecitare l'attenzione su temi specifici.  Oggi, ecco la notizia di un incontro pubblico, previsto settimana prossima, e l'annuncio della nascita del "Comitato per lo sport di Legnano".

        Ne sono promotori tre dirigenti di discipline sportive tra le più seguite in città ed anche salite agli onori delle cronache locali per una serie di disagi e problemi che ne hanno limitato l'attività. Si tratta di Giovanni Munafò, presidente dell'Ac Legnano, di Marco Tajana, presidente del Legnano Basket Knights, e di Massimo Gioacchini, presidente del Legnano Baseball Softball.

Evidentemente, esaurita una pazienza biblica, i tre dirigenti hanno deciso di muoversi di comune accordo anche in previsione delle prossime elezioni comunali. Un modo per far capire ai candidati sindaco l'importanza dell'attività sportiva, che impegna queste società non solo in campionati ai massimi livelli nazionali ma anche e soprattutto nel mondo giovanile, con centinaia di ragazzi interessati a crescere sul piano sociale e non solo sportivo. 

Lo sport e i suoi impianti hanno bisogno della politica. Quindi, per questi dirigenti, quale occasione migliore della campagna elettorale per far sentire la loro voce?  Appuntamento mercoledì 29 gennaio, alle 18, in Villa Jucker - The Mode Dinner & Events.

(Marco Tajè)